Gennaio.

blog title

di Federica Ramires – @dindondaun

Di solito in questo periodo si comincia ad essere nostalgici e a ricordare le cose più significative che sono successe nell’anno appena trascorso. Di fatto siamo in quel momento in cui ci troviamo di fronte a parecchie novità: un nuovo anno, un nuovo mese, un nuovo calendario, una nuova agenda.  Normale, quindi, fare un bilancio dei dodici mesi passati per preannunciare i dodici nuovi che ci aspettano. Ma cosa ci dovremmo aspettare dal mondo tecnologico? Quali saranno le nuove tendenze? La sfera di cristallo è impossibile da usare in questo campo, però vediamo che cosa è successo in questi primi venticinque giorni del 2018… qualcosa vorrà pur dire, no?

EVERMET Franco Berra ha ideato un’applicazione per migliorare la socializzazione e le relazioni interpersonali che funziona all’opposto di Facebook: Evermet (dall’inglese “mai incontrato”) ci permette di chattare con una persona solo se l’abbiamo incontrata nella vita di tutti i giorni. L’obiettivo è, infatti, quello di incoraggiare gli utenti a parlare di persona. L’ingegnere friulano ha avuto l’idea ispirandosi alle pagine spotted delle università italiane, dove è possibile rintracciare persone da cui si è rimasti colpiti fra lezioni, caffè e sessioni di studio in biblioteca.

3390811_1017_francoberra_43019_

WHATSAPP Dopo il blocco di fine anno, nemmeno il 2018 è cominciato così bene per il servizio di messaggistica istantanea più usato nel mondo. Un gruppo di ricercatori di un’università tedesca ha scoperto una falla nel sistema di crittografia end-to-end, implementato da WhatsApp circa due anni fa per proteggere le conversazioni e garantire la privacy di tutti gli utenti. Questi sostengono che non sia poi così impossibile aggiungere nuovi membri ad una chat di gruppo anche senza il permesso dell’amministratore, così come avere liberamente accesso alle conversazioni. Il tutto può essere realizzato sfruttando una vulnerabilità che permetterebbe di ottenere tranquillamente l’accesso ai server. Quando l’amministratore invita nuove persone in un gruppo, infatti, non viene utilizzato nessun meccanismo di autenticazione, quindi è possibile accedere al server ed aggiungere un nuovo membro senza interpellare l’amministratore: così facendo, inoltre, la nuova persona avrà tutte le carte in regola per leggere ogni singolo messaggio futuro.

IL CASO LOGAN PAUL Penso che tutti voi conosciate Logan Paul, lo youtuber americano che ha intrattenuto più di sedici milioni di follower in tutto il mondo con i suoi video freschi e divertenti. Purtroppo la sua carriera in questo 2018 sembra giunta al capolinea… e si può anche dire che se la sia cercata! Logan ha infatti girato un vlog in una foresta giapponese famosa per essere luogo di numerosi suicidi. Durante le riprese, si è imbattuto in un cadavere e ha cominciato ad ironizzare sulla morte e a prendersi gioco del corpo umano. Il tutto è stato messo online ed ovviamente il video è stato sommerso dalle critiche, anche da molti volti noti della tv e del web, perché privo di senso morale e soprattutto a dir poco irrispettoso per i famigliari della vittima. A poco è servito il video di scuse sul suo canale…

FACEBOOK Ovviamente il nuovo anno non poteva che cominciare con un importante cambiamento nell’algoritmo di Facebook. Questa volta Mark si è preoccupato dei suoi utenti: le notizie che compariranno sulle nostre bacheche saranno maggiormente quelle dei nostri amici, a discapito di quelle delle pagine pubbliche. L’idea che sta alla base di questa radicale modifica è il fatto che le aziende e i brand abbiano il potere di ridurre lo spazio per i nostri momenti personali, quelli che le persone ricercano su Facebook. Una bella gatta da pelare per le pagine…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...