SNAPCHAT: funzionalità e utilizzo per aziende

Di Giada Pignari – :

Snapchat è un servizio lanciato nel 2011, da Bobby Murphy e Evan Spiegel, inizialmente come un applicativo di messaggistica istantanea per smartphone e tablet. Una della novità di questa piattaforma risiede nella possibilità di inviare foto, contenuti testuali e immagini agli utenti della propria rete solo per un certo periodo di tempo, più precisamente da uno a dieci secondi.

È impossibile che non abbiate mai sentito parlare di Snapchat. Ormai è ovunque. Utilizzato dai teenager come dagli adulti. Il suo utilizzo, però, non è così intuitivo, come ci spiega Giulio Ambrosio al Web Marketing Festival.  A differenza di tutti gli altri social network, non ha un menù, non ne fa assolutamente uso.

Aprendo l’applicazione, la prima cosa che appare è la fotocamera, dalla quale si possono caricare foto/video e aggiungere testo e emoji. Ciò crea difficoltà di utilizzo per utenti abituati ad usare con frequenza Facebook o Twitter, mentre invece riscuote molto successo nella generazione tra i 16 e i 24 anni, tanto da superare piattaforme come FB Messenger, WhatsApp, Skype e Viber.

snachat-numeri
fonte: juliusdesign

Uno dei suoi punti di forza è la gesture SWIPE. E non a caso, come ha mostrato Ambrosio, gli utenti che ne fanno maggior uso, hanno un’età compresa tra i 16 e i 24 anni ( circa il 60% di utenti attivi). Per questa generazione lo “SWIPE” è ormai entrato a far parte della quotidianità; si pensi ai bambini che giocano con l’ipad, per loro far girare le pagine con un semplice gesto della mano è assolutamente naturale.  Non solo, in questa piattaforma è possibile usare dei GEOFILTER COMMUNITY (esiste anche la versione ON DEMAND, ma è attiva solo negli USA), un modo divertente per condividere la propria posizione oppure segnalare la partecipazione ad un evento.

A livello mondiale si stima che Snapchat abbia 200 milioni di utenti attivi, il 70% degli utenti sono donne: sarà dovuto al fatto che è il social network più usato nel mondo della moda?! Mentre il 30% restante sono millennial, con un seguito di 400 milioni di snap condivisi ogni giorno. Sono numeri esorbitanti, tanto che questa piattaforma ha sorpassato altre quali Pinterest e Linkedin.

Per quanto riguarda l’Italia, i numeri non scherzano: gli ultimi dati ufficiali relativi al Q4 del 2015 attestano una quota di 673mila utenti attivi al mese, che rappresentano circa il 2,3% della popolazione italiana presente online.

Ma da dove arriva tutto questo successo? Con l’acquisizione di Lenses, un’azienda ucraina utilizzata per il riconoscimento facciale, Snapchat ha agevolato la condivisione di contenuti in formato selfie, oggi per lo più usato per ridicolizzare il proprio aspetto.

Come ultima e recente novità, Snapchat ha lanciato l’applicazione MEMORIES la quale consente di salvare i propri snap e utilizzarli in un secondo momento per creare una Storia sottraendoli alla cancellazione definitiva. Unica differenza? Apparirà circondato da una cornice, così tutti sapranno che è qualcosa che viene dal passato.

Un novità non di poco conto per il social network che, più d’ogni altro, ha costruito il suo successo sulla condivisione simultanea e senza filtri di ciò che succede nel presente..

Non a caso quindi, molte aziende usano Snapchat per business, come H&M, la quale ha utilizzato Snapchat come strumento per dare indizi autodistruttivi in una caccia al tesoro digitale. Tramite una forte sinergia con Facebook + Snapchat hanno indicato ai loro fans dove trovare in store dei pass VIP per un evento esclusivo con la nuova collezione.

Per quanto riguarda l’Italia, i numeri non scherzano: gli ultimi dati ufficiali relativi al Q4 del 2015 attestano una quota di 673mila utenti attivi al mese, che rappresentano circa il 2,3% della popolazione italiana presente online.

Ma da dove arriva tutto questo successo? Con l’acquisizione di Lenses, un’azienda ucraina utilizzata per il riconoscimento facciale, Snapchat ha agevolato la condivisione di contenuti in formato selfie, oggi per lo più usato per ridicolizzare il proprio aspetto.

Come ultima e recente novità, Snapchat ha lanciato l’applicazione MEMORIES la quale consente di salvare i propri snap e utilizzarli in un secondo momento per creare una Storia sottraendoli alla cancellazione definitiva. Unica differenza? Apparirà circondato da una cornice, così tutti sapranno che è qualcosa che viene dal passato.

Un novità non di poco conto per il social network che, più d’ogni altro, ha costruito il suo successo sulla condivisione simultanea e senza filtri di ciò che succede nel presente..

Non a caso quindi, molte aziende usano Snapchat per business, come H&M, la quale ha utilizzato Snapchat come strumento per dare indizi autodistruttivi in una caccia al tesoro digitale. Tramite una forte sinergia con Facebook + Snapchat hanno indicato ai loro fans dove trovare in store dei pass VIP per un evento esclusivo con la nuova collezione.

Annunci

One thought on “SNAPCHAT: funzionalità e utilizzo per aziende

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...